Esenzione dal ticket sui farmaci per patologia cronica, malattia rara e reddito non superiore a 46.600 euro (E30 e E40)

icona avviso
ATTENZIONE:
dal 15 gennaio 2015 sono in vigore le nuove esenzioni dal ticket sui farmaci E30 ed E40.
A partire dal 1 novembre 2015 non sarà più possibile autocertificare il diritto all'esenzione firmando la ricetta, ma bisognerà essere in possesso dei codici di esenzione E30 e E40.

Cos'è il ticket?

Il ticket rappresenta la quota di partecipazione alla spesa sanitaria a carico del cittadino per le varie forme di assistenza:

  • per i farmaci: quota dovuta 2,00 € per confezione con un massimo di 4,00 € per ricetta
  • per le visite e prestazioni specialistiche: quota dovuta fino ad un massimo di 36,00 € per ricetta, a cui è stata aggiunta dal 1° agosto 2011 una quota variabile per ricetta (da zero a 30,00 €), proporzionale al valore delle prestazioni richieste
  • per prestazioni di Pronto Soccorso non urgenti: quota dovuta 25,00 € per la visita, comprese eventuali altre prestazioni diagnostico-terapeutiche correlate
  • A cosa serve l'esenzione dal ticket?

A cosa serve l'esenzione dal ticket?

Le nuove esenzioni E30 e E40 danno diritto all'esenzione sui farmaci della quota dovuta di € 2,00 per confezione, con un massimo di € 4,00 a ricetta.

Nel caso di scelta di un farmaco di marca al posto dell'equivalente "generico" o  di un generico con prezzo differente da quello di riferimento, il pagamento della differenza di prezzo rimarrà a carico del cittadino anche se in possesso di esenzione E30 o E40.

A chi si rivolge

Possono usufruire delle nuove esenzioni sui farmaci:

  • Cittadini in possesso di esenzione per patologia cronica (tesserino rosa), appartenenti a nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a € 46.600 - Beneficiano dell'esenzione E30 (patologia cronica).

  • Cittadini in possesso di esenzione per malattia rara (tesserino rosa), appartenenti a nucleo familiare con reddito complessivo non superiore ad € 46.600 - Beneficiano dell'esenzione E40 (malattia rara).

Come ottenere le esenzioni E30 e E40

Per ottenere l'esenzione E30 o E40 è necessario compilare e consegnare il modulo di autocertificazione relativo alla propria condizione:

L'autocertificazione deve essere consegnata:

  • Dal 18 novembre 2014 presso gli Uffici Scelta e Revoca dell'ASL
  • Dal 7 gennaio 2015 - oltre che presso gli uffici della ASL - anche presso tutte le farmacie del   territorio. L'autocertificazione in farmacia è limitata ai cittadini maggiorenni e che operino in qualità di diretto interessato.
  • Dal 28 febbraio 2015 compilando il modulo on-line sul portale dei Servizi Socio-sanitari di Regione Lombardia - www.crs.regione.lombardia.it/sanita dopo essersi autenticati con userid, password e codice usa e getta oppure con CRS o TS-CNS, lettore di smartcard e PIN.
    È possibile richiedere le password presso gli sportelli scelta e revoca dell'ASL di Como, della Azienda Ospedaliera Sant'Anna e degli Erogatori Privati abilitati, che rilasceranno un modulo specifico. (Dove richiedere la password: scarica il file con gli indirizzi)
    Successivamente collegandosi al sito www.crs.regione.lombardia.it/sanita sarà necessario inserire come user id le ultime dieci cifre del numero di identificazione della propria tessera sanitaria CRS/CNS e la password.
    Una volta inserite le credenziali, in tempo reale si riceverà via SMS sul proprio cellulare un codice "usa e getta" per completare l’accesso.

Validità delle esenzioni E30 e E40

Da quando è possibile utilizzare le nuove esenzioni?

Le esenzioni E 30 E 40 potranno essere utilizzate a partire dal 15 gennaio 2015: i Medici potranno iniziare ad apporre le esenzioni sulle prescrizioni dei farmaci sia cartacee che dematerializzate.

Dal 1 novembre 2015 cambia la modalità di autocertificazione:

  • Fino al 31 ottobre 2015 sono ammesse le due modalità di indicazione di esenzione nelle ricette farmaceutiche: con E30 - E40 oppure con codice di esenzione patologia/malattia rara a firma del paziente (in base alla precedente autocertificazione per reddito rilasciata dall'ASL su apposito modello).

  • Dal 1 novembre 2015 non sarà più possibile autocertificare il diritto all'esenzione firmando la ricetta, ma bisognerà essere in possesso dei codici di esenzione E30 - E40.

Fino a quando sono valide le nuove esenzioni?

Le esenzioni sono valide fino all'eventuale variazione dello stato di diritto che il cittadino deve autocertificare alla ASL. Il dichiarante è tenuto a dare immediata comunicazione all'ASL del venir meno delle condizioni che danno diritto a beneficiare dell'esenzione.

Dove rivolgersi:

Sedi e Orari degli Uffici Scelta e Revoca:

Cerca nel sito

ATTENZIONE: I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo con l'utilizzo del sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni