Vaccinazione contro il papilloma virus (HPV)

Il virus HPV (Human Papilloma Virus) si può facilmente contrarre con l'inizio dell'attività sessuale.

L'infezione può regredire spontaneamente entro 2 anni, ma in alcuni casi può causare lesioni che - dopo una latenza di molti anni - possono evolvere in tumore del collo dell'utero, malattia che colpisce attualmente circa 3500 donne in Italia.

L'ATS Insubria - seguendo il calendario vaccinale regionale - offre il vaccino gratuito a tutte le ragazze nel dodicesimo anno di età (dal compimento degli 11 anni fino al compimento dei 12 anni) contattandole direttamente con una lettera di invito.

Le ragazze dai 14 anni compiuti e le donne fino ai 45 anni che desiderino fare la vaccinazione devono invece richiederla presso i centri ospedalieri S. Anna e Valduce: in questo caso la vaccinazione è a carico delle interessate, ma viene offerta a prezzo agevolato.

Vuoi sapere dove rivolgerti per vaccinarti o per ottenere maggiori informazioni? Vuoi saperne di più sul virus HPV e sulla vaccinazione? Scarica la brochure!

Cerca nel sito

ATTENZIONE: I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo con l'utilizzo del sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni